DL Agosto, misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell’economia

Il decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104 è stato convertito nella legge13 ottobre 2020, n. 126, pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 13/10/2020
(le infografiche si riferiscono al testo definitivamente approvato) 

Versione testuale

Legge 13 ottobre 2020, n. 126 

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, recante misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell'economia.

Lavoro

Agevolazioni fiscali per le aree svantaggiate, nuove indennità e rafforzamento delle misure a sostegno dei lavoratori:

  • sgravio del 30 % sui contributi pensionistici per le aziende situate nelle aree svantaggiate per il periodo ottobre-dicembre 2020
  • prolungamento, per un massimo di diciotto settimane complessive, dei trattamenti di cassa integrazione ordinaria, assegno ordinario e cassa integrazione in deroga previsti per l’emergenza
  • esonero, per un massimo di 4 mesi, dal versamento dei contributi previdenziali per le aziende non richiedenti l’estensione dei trattamenti di cassa integrazione
  • esclusione dal versamento dei contributi previdenziali per le aziende che assumono lavoratori subordinati a tempo indeterminato, per un massimo di sei mesi dall’assunzione
  • conferma del blocco delle procedure di licenziamento individuale e collettivo e sospensione di quelle avviate dopo il 23 febbraio 2020 per i datori di lavoro che non hanno integralmente fruito della cassa integrazione o dell’esonero dai contributi previdenziali (tali disposizioni non si applicano in caso di licenziamenti motivati dalla cessazione definitiva dell’attività dell’impresa)
  • possibilità di rinnovare o prorogare per un periodo massimo di 12 mesi (fermo restando il limite complessivo di 24 mesi) e per una sola volta, i contratti di lavoro subordinato a tempo determinato anche in assenza di causale
  • previsione di ulteriori 400 euro per il reddito di emergenza per le famiglie più bisognose
  • proroga, per ulteriori due mesi, della Nuova assicurazione sociale per l’impiego (Naspi) e dell’indennità di disoccupazione mensile “DIS-COLL” per i collaboratori coordinati e continuativi
  • introduzione di nuove indennità per alcune categorie di lavoratori, tra cui (1.000 euro) stagionali del turismo, degli stabilimenti termali e dello spettacolo e (600 euro) stagionali sportivi e lavoratori marittimi danneggiati dall’emergenza COVID-19
  • ricorso allo smart working o ad un congedo speciale se il figlio minore di 14 anni è in quarantena precauzionale
  • aumento di 500 milioni di euro per il biennio 2020-21 della dotazione del Fondo nuove competenze introdotto dal “decreto rilancio” per la formazione e per favorire percorsi di ricollocazione dei lavoratori
  • istituzione di un Fondo, di 3 milioni di euro, per l’accesso alla formazione personale delle casalinghe e dei casalinghi con particolare riguardo all'acquisizione di competenze digitali, funzionali all'inserimento lavorativo e alla valorizzazione delle attività di cura.

 

Sostegno alle imprese

Fondi per i settori del turismo, della ristorazione e della cultura:

 

  • previsione di un contributo a fondo perduto per l’acquisto di prodotti di filiere agricole e alimentari made in Italy (minimo 2.500 euro) per gli esercizi di ristorazione che abbiano subito una perdita di fatturato da marzo a giugno 2020 di almeno il 25% rispetto allo stesso periodo del 2019
  • stanziamento di ulteriori 400 milioni di euro per contributi a fondo perduto in favore degli esercenti dei centri storici che abbiano registrato a giugno 2020 un calo del 50% del fatturato rispetto allo stesso mese del 2019 (1.000 euro per persone fisiche, 2.000 per soggetti diversi)
  • rifinanziamento di alcuni strumenti di supporto alle imprese (tra cui contratti di sviluppo, fondo Ipcei, voucher per l’innovazione), per un totale di circa 1,7 miliardi di euro
  • rifinanziamento per 7,8 miliardi di euro (per il triennio 2023-25) del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese e proroga della moratoria su prestiti e mutui
  • aumento di 500 milioni degli incentivi statali per chi acquista e immatricola in Italia autovetture a basse emissioni di CO2
  • bonus fino a 3.500 euro per chi sceglie di far installare sistemi di riqualificazione elettrica sulla propria auto
  • stanziamento di 1,5 miliardi di euro per il rafforzamento patrimoniale, il rilancio e lo sviluppo di società controllate dallo Stato
  • potenziamento dello strumento dei Piani individuali di risparmio alternativi
  • incentivazione degli acquisti effettuati con forme di pagamento elettroniche, nell’ambito del “piano cashless”, con stanziamento di 1,75 miliardi di euro a partire dal 1 dicembre 2020
  • predisposizione di ulteriori misure su credito di imposta e IMU per il sostegno dei settori del turismo e della cultura
  • incremento di 265 milioni di euro per il 2020 del fondo per sostenere agenzie di viaggio, tour operator e guide turistiche
  • stanziamento di 180 milioni di euro per il credito d’imposta per la riqualificazione e i miglioramenti effettuati dalle imprese del settore turistico
  • incremento fino a 231 milioni di euro del Fondo emergenze imprese e istituzioni culturali
  • ampliamento a 335 milioni del Fondo emergenze cinema, spettacolo e audiovisivo
  • stanziamento di 90 milioni di euro per i musei statali
  • stanziamento di 60 milioni di euro per incentivare gli investimenti pubblicitari in favore di leghe e società sportive professionistiche e di società e associazioni sportive dilettantistiche
  • stanziamento complessivo di circa 200 milioni di euro per sostenere attività di trasporto
  • Rifinanziamento (da 10 a 20 milioni di euro) per la dotazione iniziale della NewCo per il rilancio di Alitalia ed elaborazione del piano industriale da presentare alla Commissione europea
  • modifiche alla disciplina del c.d. Superbonus, volte achiarire la definizione di accesso autonomo dall'esterno e semplificare la presentazione dei titoli abilitativi relativi agli interventi sulle parti comuni
  • riduzione del quorum per la validità delle deliberazioni condominiali aventi per oggetto gli interventi di efficienza energetica e le misure antisismiche sugli edifici
  • possibilità di produrre, in via sperimentale, bottiglie di plastica riciclata (PET) al 100%
  • sostegno al settore dell’agricoltura con varie misure finanziarie e agevolate: bonus ristorazione(600 milioni di euro per il 2020) anche agli agriturismi, ampliamento della platea degli esonerati Imu per i terreni agricoli anche ai coadiuvanti familiari, ai pensionati Cd e Iap che continuano a svolgere attività agricola e ai soci Cd e Iap di società agricole, stanziamenti di 100 milioni di euro per l’avvio di nuove imprese da parte di giovani under 30, stanziamento di 20 milioni di euro per la promozione della commercializzazione dei prodotti della quarta gamma

Fisco

Misure di supporto alla liquidità di famiglie e imprese, con stanziamento di risorse pari a circa 6,5 miliardi di euro:

  • ulteriore rateizzazione dei versamenti sospesi nei mesi di marzo, aprile e maggio
  • rinvio dei versamenti al 30 ottobre2020 per i contribuenti ISA (Indici Sintetici di Affidabilità) e forfettari che abbiano subito un calo di almeno il 33% nel primo semestre del 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019
  • rinvio, dal 31 agosto al 15 ottobre 2020, della sospensione dei termini dei versamenti da cartelle di pagamento e dagli avvisi esecutivi sulle entrate tributarie
  • proroga dell’esonero dal pagamento della Tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP - tassa per l’occupazione di spazi e aree pubbliche per gli ambulanti) al 15 ottobre 2020 e del Canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP) al 31 dicembre 2020 per le attività di ristorazione

Enti territoriali

Maggiori risorse per i fondi istituiti con il decreto rilancio:

  • incremento del fondo per l’esercizio delle funzioni degli enti locali di 1,67 miliardi per il 2020
  • incremento del fondo per l’esercizio delle funzioni delle regioni e delle province autonome di 2,8 miliardi per il 2020
  • destinazione di ulteriori risorse:
    • al ristoro delle minori entrate dell’imposta di soggiorno, della TOSAP/COSAP e dell’IMU
    • al sostegno del trasporto pubblico locale, al sostegno degli enti locali in deficit strutturale e al contenzioso regionale
    • alla sospensione del pagamento delle quote capitale 2020 dei mutui MEF delle Autonomie speciali
  • rafforzamento degli investimenti per comuni, enti locali, province e città metropolitane per messa in sicurezza di edifici, scuole e territorio e finanziamento della progettazione definitiva ed esecutiva
  • istituzione di un’Autorità per la laguna di Venezia, che assume le competenze relative alla salvaguardia della città e della zona lagunare, tra cui la gestione e la manutenzione del MOSE, e quelle del Magistrato alle acque
  • estensione dal 20 settembre al 9 ottobre 2020 dei termini per la concessione delle anticipazioni di liquidità degli enti locali, con benefici per l’intero sistema economico nazionale
  • aumento del 50% del Superbonus fiscale del 110% per i Comuni del centro Italia colpiti dai terremoti del 2009 e del 2016 per la riqualficazione sismica ed ecologica in alternativa al contributo per la ricostruzione
  • stanziamento di 20 milioni (10 per il 2020, altri 10 per il 2021, che incrementano il fondo istituito nel 2017) per la messa in sicurezza sismica delle scuole nei comuni del cratere dei terremoti del 2016 e 2017 nel Centro Italia (Marche, Abruzzo, Lazio e Umbria)
  • sospensione dei versamenti tributari e contributivi e interventi finanziari ad alcuni Comuni siciliani coinvolti nella gestione dei flussi migratori: Lampedusa e Linosa, Porto Empedocle, Pozzallo, Caltanissetta, Vizzini, Messina, Siculiana e Augusta
  • istituzione di un fondo, presso il Ministero dell’Interno, di 7 milioni a favore delle province di Verona, Vicenza e Padova per far fronte agli eventi calamitosi del 22 e 23 agosto 2020

 Ulteriori misure introdotte con la legge di conversione

  • istituzione del Fondo per il professionismo negli sport femminili con una dotazione di 10,7 milioni a decorrere dall’anno 2020 e fino al 2022
  • incremento di 1 milione di euro del Fondo per le politiche relative ai diritti e alle opportunità a decorrere dal 2020 per l'istituzione e al potenziamento dei centri di riabilitazione per uomini maltrattanti
  • finanziamento di 4 milioni per i centri antidiscriminazione e le case rifugio per le vittime di omotransfobia
  • aumento dell’assegno mensile delle pensioni di invalidità civili al 100% da 285 euro a circa 650 euro a decorrere dal 20 luglio 2020
  • istituzione di un Fondo con una dotazione di 10 milioni di euro per l'anno 2020, finalizzato alla tutela, alla conservazione e al restauro del patrimonio culturale immobiliare storico e artistico pubblico

 

 

Torna all'inizio del contenuto